EDUCAZIONE CIVICA: SI PARTE A SETTEMBRE!

L’associazione culturale Future Is Now accoglie con entusiasmo l’entrata in vigore della normativa che reintroduce l’obbligo dell’educazione civica a scuola a partire dall’anno scolastico 2020/2021, che inizierà a settembre, secondo le linee guide comunicate nei giorni scorsi agli istituti scolastici dal Ministero dell’Istruzione.

L’associazione, da sempre impegnata in progetti inerenti l’educazione alla cittadinanza attiva, è stata sostenitrice della normativa fin dalla formulazione del disegno di legge a firma del deputato leghista Massimiliano Capitanio, un anno e mezzo prima della sua ufficializzazione.

Studio della Costituzione, sviluppo sostenibile e cittadinanza digitale sono i perni attorno ai quali si svilupperanno i programmi scolastici di educazione civica, che secondo Future Is Now dovranno concretizzarsi in percorsi formativi all’insegna della legalità, dell’inclusione sociale, dello sviluppo tecnologico e della tutela ambientale.

Il programma

  1. Costituzione, istituzioni dello Stato italiano, dell’Unione europea e degli organismi internazionali, storia della bandiera e dell’inno nazionale;

  2. Agenda 2030 per lo sviluppo sostenibile;

  3. educazione alla cittadinanza digitale;

  4. elementi fondamentali di diritto (con particolare riguardo al diritto del lavoro);

  5. educazione ambientale, sviluppo ecosostenibile e tutela del patrimonio ambientale, delle identità, delle produzioni e delle eccellenze territoriali e agroalimentari;

  6. educazione alla legalità e al contrasto delle mafie;

  7. educazione al rispetto e alla valorizzazione del patrimonio culturale e dei beni pubblici comuni;

  8. formazione di base in materia di protezione civile.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *