21 giugno Festa della musica

Si svolgerà in tutti i paesi Europei il 21 giugno la Festa della Musica, ed anche in Italia attraverso una serie di inziative su scala nazionale organizzate dal Ministero dei beni e delle attività culturali e del turismo con il contributo della SIAE, in collaborazione con il Ministero dell’Istruzione, Università e Ricerca, il Ministero degli Affari Esteri e della Cooperazione Internazionale, il Ministero della Difesa, il Ministero della Giustizia, il Ministero della Salute, l’Anci, la Conferenza delle Regioni, promuove, insieme all’AIPFM.

Coinvolti enti locali, associazioni del settore, realtà del territorio per permettere a solisti, cori, orchestre, gruppi e bande musicali, artisti italiani, stranieri e nuovi italiani di esibirsi in oltre cento città aderenti. Piazze, strade, scuole, musei, parchi archeologici, case circondariali, consolati, ambasciate e ospedali diventeranno il palcoscenico naturale per tutti i musicisti che decideranno di partecipare a questo evento europeo, di cui la Rai è Main Media Partner e Rai Radio3 Media Partner.

Ad oggi si sono iscritti 4687 artisti e 122 città.

Scopri di più su: festa della musica cliccando qui!

 

Una grande festa per la musica che rappresenta culturalmente e storicamente il nostro paese nel mondo, serve valorizzare i luoghi formazione ed i giovani talenti aumentando le borse di studio e rafforzando i Licei Musicali ed i conservatori.

Antonio Lovaglio Vicepresidente Finas

 

L’Italia protagonista della Musica nel mondo, e quale immagine migliore di 1000 giovani selezionati a livello nazionali per inaugurare la ” Festa della Musica” nella splendida cornice di Mantova capitale Italiana della Cultura 2016. L’idea di far svolgere l’anteprima giovani della la Festa di volta in volta nella città eletta Capitale della Cultura è un gesto lodevole che valorizza i giovani talenti musicali.

Vittorio Di Vincenzo Presidente Nazionale Finas

Il Ministero dell’Istruzione, Università e Ricerca  ha organizzato dei concerti degli studenti nei conservatori di Avellino, l’Aquila e Verona;
Il Ministero degli Affari Esteri e della Cooperazione Internazionale nelle ambasciate e nei consolati italiani di Nizza, Marsiglia, Zagabria, Santa Sede, Barcellona, Washington, Los Angeles, Montevideo, Pechino, Hong Kong, Bangkok, Vienna, Pechino, Principato di Monaco, Belo Orizonte, Dubrovnik, negli Istituti di Cultura di Parigi, Il Cairo e Beirut;

Ambasciata di Francia con la serata a Piazza Farnese a Roma con Carmen Consoli e il Duo Brigitte promosso nell’ambito di Francia In Scena;
rete del sistema biblioteche di Roma Capitale

Il Mibact ha organizzato per l’occasione  diverse iniziative in alcuni dei più suggestivi luoghi della cultura statali,  l’ingresso al museo includerà anche la possibilità di assistere a performance e concerti nelle strutture. I siti che finora hanno aderito sono:

  • il Museo Nazionale d’Abruzzo
  • Galleria nazionale d’arte moderna e contemporanea di Roma,
  • Parco archeologico di Paestum
  • Museo storico di Miramare
  • Palazzo Reale di Genova
  • Galleria Nazionale di Palazzo Spinola
  • Museo degli strumenti musicali di Roma
  • Castello di Camporano
  • Monumento a Vittorio Emanuele II
  • Palazzo Farnese a Caprarola
  • Museo nazionale Archeologico di Palestrina
  • Santuario della Fortuna Primigenia
  • Chiesa di San Pietro a Tuscania
  • Parchi archeologici di Aquileia, Luni e Taranto
  • Pinacoteca Nazionale di Cagliari
  • Museo etnografico e archeologico Sanna di Sassari
  • Certosa di San Martino
  • Museo preistorico di Balzi
  • Ca’ d’Oro di Venezia, la Galleria nazionale dell’Umbria
  • Museo Nazionale del Paleolitico di Isernia
  • Museo Sannitico di Campobasso,
  • Museo Archeologico dell’Agro Falisco e Forte San Gallo di Civita Castellana
  • Castel del Monte a Andria
  • Museo Nazionale e il Parco Archeologico di Egnazia,
  • Castello Angioino di Copertino
  • Galleria Nazionale della Puglia “Devanna” di Bitonto
  • Castello Svevo di Gioia del Colle
  • Museo Nazionale Jatta di Ruvo di Puglia
  • Museo Nazionale Archeologico di Altamura.

Media Partner: Rai Radio3

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *