Scuola Trasparente alla premiazione progetto legalità

Progetto “Legalità e Merito”, FINAS alla LUISS con Scuola Trasparente

Si è tenuta il 7 pomeriggio nell’Università LUISS di Roma la Cerimonia conclusiva del Progetto “Legalità e Merito”, inaugurato in LUISS nel marzo 2017 e finalizzato a connettere le nuove generazioni per promuovere una cultura diffusa della legalità, della cittadinanza attiva e della responsabilità sociale. L’iniziativa, che si è svolta nella cornice del Festival dello Sviluppo Sostenibile, ha coinvolto più di 60 studenti e dottorandi della LUISS che hanno interagito con le classi di 21 Scuole italiane.

A due settimane dalla trasferta a Palermo per la commemorazione delle stragi mafiose e dalla Menzione Speciale per la campagna Scuola Trasparente al Forum della Pubblica Amministrazione, l’associazione culturale studentesca Future Is Now (FINAS) ha partecipato all’incontro nell’Ateneo romano con un intervento del Presidente Nazionale Filippo Pompei. La tavola rotonda ha visto tra i partecipanti il Procuratore Nazionale Antimafia Federico Cafiero De Raho, il Presidente dell’Autorità Nazionale Anticorruzione Raffaele Cantone, il Vice Presidente del Consiglio Superiore della Magistratura Giovanni Legnini e il Direttore Generale per lo Studente, l’Integrazione e la Partecipazione presso il MIUR Giovanna Boda. Gli interventi sono stati introdotti dal saluto del Rettore della LUISS Paola Severino e dalla proiezione di un video riassuntivo del Progetto “Legalità e Merito”.

“Parafrasando Filippo Turati, è importante che la scuola sia una casa dalle mura di vetro” ha dichiarato Pompei descrivendo le finalità della campagna sociale Scuola Trasparente. Nelle parole del suo rappresentante, l’associazione Future Is Now ha ribadito la propria piena adesione a un programma educativo che, favorendo la partecipazione civica e la condivisione multimediale di esperienze e conoscenze, riporti al centro del percorso formativo di ogni giovane l’etica della trasparenza come elemento precursore di legalità e giustizia e come antidoto ai fenomeni di mafia e corruzione. Proprio questo è il principio fondante del progetto Scuola Trasparente, che nell’anno scolastico 2017/2018 ha informato ragazzi, famiglie e docenti di tutta Italia sul diritto di ogni libero cittadino a conoscere e consultare gratuitamente gli atti della pubblica amministrazione, compresi quelli redatti dagli istituti scolastici. Un investimento sul futuro del nostro Paese portato avanti tra i banchi di scuola, per rendere ogni alunno “sentinella di legalità” e ogni classe una comunità del cambiamento.

Nel corso della Cerimonia i portavoce dell’associazione Future Is Now hanno distribuito alle figure istituzionali presenti il compendio “Scuola Trasparente”, realizzato da FINAS con il contributo di avvocati che hanno fornito strumenti di comprensione per la nozione di trasparenza nelle funzioni governative, ma anche argomenti per divulgare l’importanza degli Open Data e della loro diffusione nel settore pubblico. Oltre a riferimenti normativi, l’opuscolo presenta una sezione di modulistica per ogni tipologia di accesso agli atti amministrativi.

Il pomeriggio si è concluso con la premiazione della migliore attività tra quelle realizzate e presentate dagli alunni delle 21 Scuole che hanno partecipato al Progetto “Legalità e Merito”.

Per maggiori informazioni sul progetto “Scuola Trasparente” è possibile visitare il sito www.scuola-trasparente.it e scaricare l’App del progetto, disponibile sia per iOS che per Android.

 

 

Contatti:

info@scuola-trasparente.it
segreteria@associazionefutureisnow.it
presidente@associazionefutureisnow.it

https://www.youtube.com/watch?time_continue=7&v=fLFi_vZxje0

 

http://www.radioradicale.it/scheda/543695/progetto-legalita-e-merito

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *