Action day Love Human Rights

Oggi 10 dicembre è l’anniversario della procalmazione universale dei diritti umani (10 dicembre 1948)

“Tutti gli esseri umani nascono liberi ed eguali in dignità e diritti” (art.1 Dichiarazione universale dei diritti umani) Una società per essere civile non può esimersi dal riconoscimemto, dalla garanzia e dal rispetto dei diritti umani fondamentali . I diritti umani riflettono aspirazioni e bisogni antichi come l’umanità. C’è molto da celebrare, ma i Diritti Umani non possono mai essere dati per scontati, esprimere il nostro amore per i diritti umani ogni giorno, ovunque, per tutti significa denunciare violazioni e violazioni dei diritti umani e promuovere i valori dei diritti umani in tutte le nostre azioni.

Pompei Finas:

 In tema di No Hate Speech in Italia non c’è una politica comune, il tavolo di lavoro governativo presso il Dipartimento della Gioventù e del Servizio Civile Nazionale Presidenza del Consiglio dei Ministri è rimasto fermo senza alcun aggiornamento sugli esiti dello stesso, il Miur si è attivato con un concorso dedicato alle scuole e la creazione di una  pagina dedicata al concorso Concorso No Hate Speech sul sito generazioniconnesse.it (rimasta ferma per mesi senza alcun aggiornamento sugli esiti dello stesso). Così in una nota il segretario nazionale Finas Pompei che prosegue:  Esponenti del Safer Internet Centre Italy- Progetto Generazioni Connesse dichiarano che vi è  collaborazione con il no hate speech movement italiano, invece i referenti del Dipartimento della Gioventù e del Servizio Civile Nazionale non  sono a conoscenza alcuna,  a dimostrazione di come tra le istituzioni, in questo caso a guida Fedeli e Boschi dialoghino a singhiozzo.

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *