19 luglio 1992

“Onorare la memoria del giudice Borsellino e delle persone che lo scortavano è un dovere non solo delle istituzioni ma della società tutta, oggi esiste una coscienza sociale contro le mafie sempre”

Per mantenere viva la memoria di chi ha sacrificato la propria vita servendo lo Stato, continueremo durante l’anno scolastico 2018-2019 a distribuire nelle scuole gli opuscoli in ricordo di Emanuela Loi, giovane agente di scorta deceduta nell’attentato a Paolo Borsellino e soggetto della mostra allestita da FINAS per il progetto “Arte e Legalità” a bordo della Nave della Legalità del 23 maggio 2018.  Non possiamo non ricordare anche gli altri valorosi agenti che hanno perso la vita a difesa del giudice Paolo Borsellino:

Agostino Catalano,
Vincenzo Li Muli,
Walter Eddie Cosina,
Claudio Traina
Sono stati tutti insigniti della Medaglia d’Oro al Valor Civile per aver assolto il proprio compito con grande coraggio e assoluta dedizione al dovere pur consapevoli dei gravi rischi cui si esponevano a causa della recrudescenza degli
attentati contro rappresentanti dell’ordine giudiziario e delle Forze di Polizia. L’unico sopravvissuto di quel giorno è l’agente Antonino Vullo.
Ci impegnamo a mantenere viva la memoria anche per le nuove generazioni,

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *